Salta al contenuto principale
LO SCIOPERO DEL 1944: ALLE RADICI DELLA CARTA COSTITUZIONALE

Il 1° marzo 1944 i lavoratori delle fabbriche delle regioni d'Italia ancora occupate dai tedeschi e dai fascisti scendono in sciopero: per una settimana la grande industria italiana si ferma e così la produzione per la Germania. Epicentri del grande movimento di lotta sono le città di Torino e di Milano. Un convegno a Milano il 28 marzo ricorda questo grandissimo sciopero, a cui si calcola che abbiano partecipato solo in Lombardia

Camera Del Lavoro Torino 7 marzo 2024 - Convegno “Sciopero del 1944”

La Fondazione Di Vittorio e l’Anpi nazionale, in collaborazione con la CdL di Torino, la Fondazione Istituto Piemontese Antonio Gramsci e la Fiom nazionale organizzano per il giorno 7 marzo il convegno dal titolo “Sciopero del 1944”,Appuntamento alle ore 09.30 presso la sede della Cgil di Torino – Via Carlo Pedrotti, 5.

Una storia di eresie e scomuniche

Si svolgerà a Roma giovedì 21 settembre alle ore 17.00 presso il salone di Presidenza di Palazzo Englefield la presentazione della ricerca di Antonio Maglie e Marco Zeppieri, pubblicata dalla Fondazione Bruno Buozzi, dal titolo “Una storia di eresie e scomuniche” che indaga il complesso rapporto di CGIL, CISL e UIL con il PCI di Enrico Berlinguer, Sindacati e sinistra in Italia dall’Autunno caldo alla questione della Scala Mobile e l’impegno comune contro il terrorismo.

Al dibattito, moderato da Francesco Florenzano presidente dell’Upter, interverranno Paolo Terranova Segretario della Fondazione Di Vittorio, Giorgio Benvenuto Presidente della Fondazione Bruno Buozzi e Raffaele Morese Presidente di Nuovi Lavori.

LUCIANO LAMA, UOMO DEL SINDACATO E DELLE ISTITUZIONI

Giovedì 14 ottobre 2021 ore 10

Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Via della Dogana Vecchia 29 presso Senato della Repubblica   

CELEBRAZIONI PER 80° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE DI GUARDIAGRELE

Le vicende della Brigata Maiella sono tra gli episodi più significativi della Resistenza italiana. Formazione partigiana decorata della medaglia d'oro al valore militare e aggregata alle forze militari alleate con le quali combatté fino al Emilia-Romagna e al Veneto. Un grande vanto della resistenza abruzzese che assunse un ruolo di primo piano nella Resistenza nazionale.

Il tornaconto del potere. Giacomo Matteotti oggi

Nell’anno del centenario dell’assassinio di Giacomo Matteotti per mano di squadristi fascisti, l’Anpi e lo Spi  Cgil di Frosinone Latina hanno organizzato una iniziativa ad ingresso libero dal titolo “Il tornaconto del potere. Giacomo Matteotti, oggi”. La giornalista Denise Faticante modererà un dialogo con Elena Matteotti (nipote di Giacomo) ed Edmondo Montali responsabile dell’Area

BRUNO BUOZZI: 80° DELL'UCCISIONE PER MANO NAZIFASCISTA

Nella giornata in cui si ricorda l'80° dell'uccisione per mano nazifascista di Bruno Buozzi, pubblichiamo due articoli, a firma Tommaso Cerusici (dell'Archivio FIOM-CGIL) e Ilaria Romeo (dell'Archivio nazionale CGIL) che ricostruiscono la figura di quello che è stato un protagonista fondamentale della vita sindacale e politica dell'Italia liberale.

RILEGGERE BRUNO BUOZZI - A 80 anni dalla sua morte

A 80 anni dalla sua uccisione per mano nazifascista, un convegno ricorda il sindacalista Bruno Buozzi, presso la casa della Memoria e della Storia di Roma.
All'iniziativa, che coinvolgerà storici, giornalisti, docenti e ricercatori, si discuterà dapprima della figura di Buozzi, sindacalista e socialista tra liberalismo e fascismo e successivamente di Riformismo politico e sindacale

DALLA PARTE DEI LAVORATORI IERI COME OGGI

La Camera del Lavoro di Crotone celebra i suoi 110 anni, dialogando in piazza con la cittadinanza a proposito di storia, sfide e prospettive.
Per la Fondazione Di Vittorio, interverrà Mattia Gambilonghi.
 

Le nuove rotte delle superpotenze

Il giorno 8 maggio dalle ore 17, in presenza a Cremona e da remoto con collegamento on line su richiesta (vedi locandina), si svolgerà l'iniziativa "Le nuove rotte delle superpotenze" in cui in dialogo col Prof.Adolfo Pepe, già Direttore della FDV

IL SECOLO DEL CORPORATIVISMO. IL DIBATTITO SUL CORPORATIVISMO NELL’EUROPA DEL’900

“Il secolo del Corporativismo. Il dibattito sul corporativismo nell’Europa del’900” è il titolo del convegno che si svolgerà a Roma nei giorni 18 e 19 aprile. Il convegno è organizzato da: Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice in collaborazione con la Fondazione Gramsci, l’Istituto Storico Austriaco, l’Istituto Luigi Sturzo e il Dipartimento di Scienze Giuridiche

HISTORY(IES) OF THE EUROPEAN TRADE UNION MOVEMENT: WHAT CONTRIBUTIONS TO SOCIAL EUROPE?

Nell’ambito delle celebrazioni del 50° anniversario della CES, la Confederazione Europea dei Sindacati, si svolgerà il 22 e 23 febbraio a Bruxelles una conferenza dal titolo “History(ies) of the European trade union movement: what contributions to social Europe?” Ricercatori e ricercatrici universitari/e di diversi Paesi ripercorreranno la storia del movimento sindacale europeo, e i diversi aspetti di

IL LAVORO E LA STORIA. L’IMPEGNO DELLA CAMERA DEL LAVORO DI PISA

Si svolgerà a Pisa il pomeriggio del 16 febbraio, presso la Camera del Lavoro, l’iniziativa “Il lavoro e la storia. L’impegno della Camera del lavoro di Pisa”.

L’occasione vedrà storici e sindacalisti ragionare sul tema oggetto dell’iniziativa, con la proiezione del filmato “Pisa tessile” di Bacconi e Baroni.

Per la Fondazione Di Vittorio sarà presente il Presidente Francesco Sinopoli.

In allegato la locandina dell’iniziativa

Convegno “Un’altra idea di autonomia: alle origini de La libertà viene prima. Autonomia, autogoverno, democrazia radicale, tra azionismo e marxismi eterodossi”

Si terrà il giorno 29 di gennaio, presso l’aula 15 del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Roma Tre, in via Ostiense 234 il convegno dal titolo “Un’altra idea di autonomia: alle origini de La libertà viene prima. Autonomia, autogoverno, democrazia radicale, tra azionismo e marxismi eterodossi”.
Il convegno è promosso dalla Fondazione Giuseppe Di Vittorio, dalla Fondazione Lelio e Lisli Basso, dalla Cgil Roma e Lazio e dall’Iress Lazio.

 

Addio a Jacques Delors: sindacalista, socialista e padre fondatore dell’ Unione Europea

Pochi giorni fa, all’età di 98 anni è venuto a mancare Jacques Delors: sindacalista, socialista peculiare e originalissimo, ma soprattutto “padre fondatore” – insieme a personaggi come Monnet, Spinelli e De Gasperi – della moderna Europa politica. Delors ha infatti ricoperto la carica di Presidente della Commissione Europea negli anni cruciali del rilancio del processo di integrazione, svolgendo una funzione centrale nello sblocco della situazione di stallo che contrassegnava l’architettura comunitaria all’indomani della crisi da stagflazione.

Convegno "L’AVANZATA DELL’ESTREMA DESTRA NELLE ISTITUZIONI IN EUROPA"

Il Partito della Rifondazione Comunista, insieme alla Sinistra Europea, organizza per sabato 16 dicembre, presso l’NH Hotel, Corso Cavour 7 a Trieste, un convegno dal titolo “L’avanzata dell’estrema destra nelle istituzioni in Europa”. Per la Fondazione Di Vittorio, interverrà Mattia Gambilonghi, ricercatore dell'area Storia & memoria.

L’orizzonte del comunismo: “terza via” ed emancipazione integrale in Pietro Ingrao

La rivista Infiniti Mondi ha deciso di dedicare il suo ultimo numero ad una della figura maggiormente di spicco della della Sinistra italiana, uno tra i suoi padri e le sue madri "nobili": Pietro Ingrao.

54° DELLA STRAGE DI PIAZZA FONTANA: L’OBBLIGO DI RICORDARE

Il 12 dicembre del 1969 un ordigno di elevata potenza esplose nel salone della Banca Nazionale dell’Agricoltura in Piazza Fontana a Milano. La bomba causò 17 morti e circa 90 feriti.

L’iter giudiziario inizia nel 1972, l’ultima sentenza, del 2005, chiude definitivamente la vicenda giudiziaria.

La strage è sì riconosciuta come attribuibile all’organizzazione eversiva di estrema destra Ordine Nuovo, ma gli imputati saranno tutti assolti.

Iscriviti a Storia e Memoria